Wellness Design
Wellness Design

Bagno turco

E' un trattamento che si svolge in un ambiente chiuso dove l'umidità relativa è molto
alta e  varia dal 90 al 100%. All'interno si forma una nebbia a temperatura stratificata da 20/25 °C al livello dei piedi e da 40/50 °C all'altezza della testa che, depositandosi su tutta la pelle del nostro corpo, invita alla traspirazione favorisce la circolazione con
la dilatazione dei vasi sanguigni, facilita una profonda pulizia e purificazione della pelle, provocando l'apertura dei pori con relativo aumento della sudorazione. L'epidermide appare così più luminosa, elastica e morbida in quanto con il sudore si eliminano numerose tossine e si stimola il rinnovamento cellulare.

 

La struttura

La cabina ipotizzata con dimensioni di cm160 x 200 x h=220 è idonea ad ospitare fino a 4 - 5 persone. La cabina potrà essere realizzata in muratura oppure in EPS.

La realizzazione in muratura prevede una doppia parete da cm 8 con interposto un materiale di coibentazione termica di almeno di 7 cm. Sulla parete di muratura verrà applicato prima un rasante a base cementizia con leganti idraulici e sintetici, avente granulometria inferiore a 0,8 mm, e successivamente un isolamento a barriera di vapore mediante l'utilizzo di due strati di spessore uniforme e sottile (max 2 mm per strato) incorporando nel primo la rete in fibra di vetro.

Il tetto della cabina dovrà essere realizzato spiovente o a cupola per evitare dispersioni di calore e gocciolamenti d'acqua dovuti alla condensa del vapore. Sul pavimento sarà posizionato uno scarico sifonato in opportuna ubicazione. E' necessario prevedere un punto d'acqua fredda all'interno della cabina, potremmo realizzare una doccia, una fontana, un lavabo, oppure quello che generalmente la fantasia del progettista propone.

Il ricambio dell’aria all’interno della cabina, dovrà essere garantito da un estrattore con regolazione, mediante serranda, della quantità d'aria di estrazione.

Dopo queste operazioni tutte le superfici, parete, panche,soffitto e pavimento sono pronte per ricevere il rivestimento previsto.

Per il tipo di rivestimento utilizziamo, marmo, mosaico, resina per il pavimento ed il soffitto, pietra se opportunamente trattata, ecc. Se invece vogliamo orientarci al rivestimento tradizionale degli hammam e dei bagni turchi dei palazzi del Marocco, il Tadelakt è il prodotto giusto,  un murale a base di calce, brillante e impermeabile, che, per le sue caratteristiche fisiche, si presta a realizzazione personalizzate con grandi effetti di colori e sfumature.

L'alternativa alla muratura, è la struttura in EPS (polistirene espanso sinterizzato), che è un prodotto rigido composto da carbonio, idrogeno e aria al 98%; che viene realizzato partendo dallo stirene, ha la caratteristica di essere tagliato e modellato nelle più svariate forme. Le indicazioni che si sono accennate per la struttura in
muratura valgono anche per l'EPS, saltando solo la fase della rasatura.

 

Gli Impianti

Gli Impianti sono costituiti essenzialmente da:

  • Impianto distribuzione vapore ed ugello

  • Generazione vapore

  • Impianto elettrico

  • Strumentazione di comando e controllo

Impianto di distribuzione vapore ed ugello

Impianto di distribuzione vapore sarà realizzato o con tubazione in materiale plastico termo resistente, oppure con tubazione in rame coibentato.
La scelta del tipo di materiale è dettata dalla distanza tra il generatore di vapore e la nostra cabina, per piccoli tratti si consiglia il materiale plastico termo resistente (lunghezza inferiore a 3 metri) per lunghi tratti si consiglia la tubazione di rame coibentato per vapore (lunghezza superiore a 3 metri).

In commercio esistono diversi ugelli per la distribuzione del vapore all'interno della cabina del bagno turco, che scegliamo in base al materiale oppure in base al tipo di rivestimento, un accorgimento importante è che l'erogazione del vapore non sia posizionato nella zona delle panche a diretto contatto con l'utilizzatore.

 

Generatore di vapore

Il principio di funzionamento del generatore di vapore è quello degli elettrodi immersi che, come una resistenza, riscaldano l'acqua fino a temperatura di ebollizione producendo quindi vapore. Il generatore deve essere collegato alla rete idrica con un attacco da 3/4' alla rete elettrica con la potenzialità e la corrente scelta in base alle
caratteristiche tecniche della macchina e allo scarico con tubazione D.50.

La scelta della potenza elettrica del tipo di generatore è in funzione della quantità di vapore che si vuole produrre e quindi della dimensione della nostra cabina.

 

Qui di seguito indichiamo la potenzialità del generatore in funzione del volume della cabina.

 

 

 

Kg/H vapore

Kw.

Dimensione cabina
in
metri cubi (min - max)

V.

   

Struttura EPS

  Struttura in muratura

 

3

2,2

2 - 3

-

230/400

5

3,75

3,5 – 5

2,5

230

9

6,75

5,5 – 8,5

3,5 – 5,5

230

8

6

5,5 – 8

3,5 – 5

400

10

7,5

6,5 - 12

4 - 8

400

15

11

7,5 - 15

6 -12

400

18

13,5

10 - 18

8 - 13

400

25

18,75

15 - 24

12 - 18

400

35

26,25

18 - 30

15 - 25

400

45

33,75

24 - 40

18 - 34

400

65

48,75

30 - 50

25 - 45

400

 

 

Impianto elettrico

Per il tipo di impianto elettrico di illuminazione all'interno della nostra cabina potremo scegliere tra le fibre ottiche oppure a led  entrambi  in RGB.

Questa scelta è dettata dalla tipologia dell'ambiente da illuminare, l'ambiente in oggetto ha una umidità pari al 100% ed una temperatura di circa 50 °C pertanto siamo obbligati ad utilizzare illuminazione che non prevede correnti superiori a 12 Volt il tutto è nelle osservanze delle disposizioni delle normative tecnica sugli impianti elettrici e alle indicazioni della norme sulla sicurezza.

 

Strumentazione di comando e controllo

Una serie di strumentazioni ci permettono di controllare ed interagire sul funzionamento dei parametri di funzionamento del bagno turco. I due parametri che vengono monitorati sono l'umidità e la temperatura, che mediante  un controllo elettronico basato su un microprocessore e delle sonde inserite all'interno del bagno turco ne gestiscono il funzionamento, assicurando la perfetta funzionalità e l'ottimizzazione dei consumi energetici.

Wellness Design
Via Nenni 1
20084 Lacchiarella (MI)

e-mail: 

progetto@wellness-design.info 

Tel. 02 9007430

Wellness Design su

Dal 1 gennaio 2014

Stampa Stampa | Mappa del sito
© Wellness Design - I Love My Wellness - P. IVA: 10556460961