Wellness Design
Wellness Design

(mini) Dizionario SPA

OSPITALITA'

E' la qualità di chi è ospitale, più in generale la generosità e l'attenzione nell'accogliere e trattare gli ospiti.

Il fatto stesso di accogliere temporaneamente qualcuno nella propria casa indica ospitalità.

 

BENESSERE

Il concetto di benessere è strettamente legato al concetto di salute in senso lato, infatti già nel 1946 l’Organizzazione Mondiale della Sanità definisce la salute uno “stato di completo benessere fisico, mentale e sociale e non semplicemente l’assenza di malattia e d’infermità”. L'OMS chiede quindi ai governi di adoperarsi responsabilmente, attraverso un programma di educazione alla salute, per la promozione di uno stile di vita consono allo sviluppo di condizioni pratiche in grado di garantire ai cittadini un alto livello di benessere.

Benessere pertanto corrisponde a uno stato di completo equilibrio fisico, mentale e sociale dell'individuo. Un concetto dunque molto più profondo, ricco e complesso rispetto all'attuale uso mediatico che viene fatto di questa parola e, come evidente, un concetto del tutto personale.

 

WELLNESS

Il termine wellness è un neologismo coniato nel 1959 dall'epidemiologo statunitense Herbert Dunn, per indicare un percorso di sviluppo e crescita personale che

  • partendo dalla consapevolezza della propria diretta responsabilità nella genesi della propria condizione di salute e della qualità della propria vita

  • passando attraverso la fondamentale decisione di impegnarsi sistematicamente e quotidianamente nel miglioramento di tutte le componenti-chiave del proprio stile di vita

  • adottando quindi un modo di vivere complessivamente ed equilibratamente sano

conduce ad un elevato ed equilibrato livello di benessere e di soddisfazione per la vita nelle sue dimensioni fisica, socio-ambientale, occupazionale, intellettuale, emotiva e spirituale.

Questo significa che la parola “wellness” - esattamente come quella “benessere” - implica valori e qualità che vanno ben al di là di quelli che normalmente oggi vengono chiamati “centri benessere-wellness-fitness”.

 

SPA

Nel linguaggio attuale la parola SPA viene spesso “presentata” come l'acronimo di “salus per aquam”. In realtà questa è semplicemente un'astuta invenzione del marketing degli ultimi venti anni.

Storicamente il termine “spa” ha probabilmente origine da una cittadina del Belgio orientale nella provincia di Liegi, Spa appunto, poco più di 10.000 abitanti nel 2009, ai margini dell’altopiano delle Ardenne.

Stazione idrotermale nota già in età romana (è citata da Plinio il Vecchio), riscoperta durante il 14° secolo, divenne famosa al principio del 16° secolo quando le sue acque cominciarono ad attirare visitatori di riguardo. Nella seconda metà del 18° secolo Spa cominciò a essere largamente frequentata per le cure dei bagni e la città diventò un centro di villeggiatura ricercato dall’alta società di tutta Europa anche per le corse di cavalli e per i giochi. Attualmente è nota anche per ospitare uno dei più famosi circuiti motoristici d' Europa.

 

In Italia, secondo la Legge 323 del 24 ottobre 2000, art. 2, comma 2, “I termini «terme», «termale», «acqua termale», «fango termale», «idrotermale», «idrominerale», «thermae», «spa (salus per aquam)» sono utilizzati esclusivamente con riferimento alle fattispecie aventi riconosciuta efficacia terapeutica ai sensi del comma 1, lettera b)” cioè le “cure termali: le cure, che utilizzano acque termali o loro derivati, aventi riconosciuta efficacia terapeutica per la tutela globale della salute nelle fasi della prevenzione, della terapia e della riabilitazione delle patologie indicate dal decreto...”.

 

FITNESS

La parola “fitness” nasce alla fine del '900, a cavallo tra gli anni '80 e '90, accompagnando il forte impulso marketing di modifica e sviluppo delle palestre dell'epoca che divengono “centri fitness”.

Il termine, volto ad un'impronta di stampo medico, significa "stato di forma fisica", ed è rappresentato come lo stile di vita di una persona, del suo impegno sportivo, del suo regime alimentare, del suo stare bene “fisicamente” e - sentendosi in forma - “psicologicamente”.

Fitness dunque non è e non vuol dire “wellness”, ma può rappresentare una delle sue diverse componenti.

 

GREEN e BENESSERE/WELLNESS

La parola “green” nella sua accezione più vicina all'individuo, cioè al rispetto della natura e al vivere in armonia e equilibrio con essa, con tutto quello che implica in termini di stile di vita, energia, materiali, prodotti, etc etc, non può che associarsi automaticamente ai concetti di benessere e wellness contribuendo in modo determinante al raggiungimento di un “ equilibrio fisico, mentale e sociale dell'individuo”.

Ciò vuol dire che nei prossimi anni la continua evoluzione del termine e concetto “green” legati alla natura dell'uomo, farà sì che esso risulti una costante del nostro vivere e non una mera “onda di moda e marketing”.

 

Per quanto attiene l'ideazione e la progettazione e realizzazione di strutture dedicate all'ospitalità, riprendiamo sotto quanto già pubblicato su Wellness Design 3-13:

 

Perchè green

 

Le strategie per la sostenibilità, in particolare nell'attuale periodo di crisi, aprono a nuovi scenari che prevedano da parte degli imprenditori una “Green Vision” e un differente “Green Spirit”, sensibili ai fattori economici di valorizzazione dell'ambiente e di risparmio energetico, caratterizzati da un modello di “Green Marketing” e di gestione orientati alla qualità ambientale, alla valorizzazione del territorio e all'eliminazione degli sprechi.

Per il settore italiano dell'ospitalità e del benessere introdurre strategie e obiettivi di sostenibilità rappresenta una grande opportunità in termini di prospettive di sviluppo.

Infatti con il termine “Turismo sostenibile” si indicano ormai una serie di concetti che riguardano sia la “Destinazione” (marketing territoriale) che la “Struttura ricettiva” (albergo, agriturismo, ecc).

Le normative in materia ambientale, sempre più restrittive, la consapevolezza-coscienza ecologica dei clienti-ospiti e degli “operatori turistici” e la necessità di distinguersi sul mercato con una maggiore competitività, sono tutti argomenti che giocano a favore di una impostazione Green “eco-friendly” che rappresenti un'ulteriore opportunità per soddisfare le aspettative dei clienti.

Con un’impostazione “Green” una struttura può comunicare al mercato un attuale e tangibile messaggio circa la propria attività in campo ambientale e la sostenibilità del suo progetto complessivo utilizzando le armi del “Green Marketing strategico”.

Oltre a garantire benessere a 360 gradi e qualità ambientale agli ospiti, l’introduzione di questi criteri “Green” comporta notevoli benefici per l'albergo che li applica, in particolare:

- Vantaggi economici legati all’eco-efficienza:

ridurre i consumi di risorse naturali quali energia elettrica, gas e acqua consente, una considerevole riduzione dei costi nel breve-medio periodo e un conseguente “risparmio economico”;

- Visibilità nel comunicare l'impostazione “Eco-Friendly”:

pubblicizzare l’impostazione “Green”, ma anche quella della “Certificazione Ambientale” rappresenta, per le strutture che riescono ad introdurla e a comunicarla correttamente, una forma di pubblicità e un fattore di scelta a volte anche discriminanti, in particolare per alcune categorie di clienti e turisti e soprattutto di Tour Operator più sensibili al rispetto dell’ambiente e alla sostenibilità in genere.”

 

Vedi Wellness Design n. 3-16

Wellness Design srl
Via Nenni 1
20084 Lacchiarella (MI)

e-mail: 

progetto@wellness-design.info 

Tel. 02 9007430

Wellness Design su

Dal 1 gennaio 2014

Stampa Stampa | Mappa del sito
© Wellness Design srl - Via Nenni 1 20084 Lacchiarella (MI) - P. IVA: 05381480960